22 giugno 2013

Vicolo della spada di Orlando

Vicolo della spada di Orlando
Vicolo della spada di Orlando

L'aggregato urbano vicino al Pantheon è veramente qualcosa di incredibile, una sorta di miscuglio eterogeneo di antichità e di arte, in un numero talmente elevato, ed in una zona poi non molto estesa, che gli elementi di interesse vanno fin quasi a sovrapporsi fra loro.
Non solo: gli abitanti della zona, i turisti e anche i numerosi giovani romani che girano per queste stradine, con colori, lingue, e stili differenti fanno da contrappunto alla ricchezza di questo luogo, il quale sembra suggerirci: la diversità è ricchezza!

In tutto questo caos che ci confonde e ci rallegra, voglio dirvi che anche le curiosità di questa zona sono numerose: una di queste è quella già descritta della vicina chiesa di S.Ignazio, ma in pochi metri abbiamo materiale per molti altri post futuri di Roma Leggendaria.

Il post di oggi cerca di mettere l'accento su una via che, proprio vicino alla piazza (e forse proprio per questo), non notereste mai: vicolo della spada di Orlando (vedi foto sopra). Ma non è solo il Pantheon a distrarci: questo vicolo in realtà è l'unica via di Roma a non contenere un portone, un numero civico, niente! Però....

La fontanella di vicolo della spada di Orlando
La fontanella del vicolo
 
Guardiamo meglio: c'è una fontanella da un lato, con una targa. La targa ci avvisa che la fontanella non risiedeva originariamente qui, ma è stata spostata per questioni di viabilità. E' una fontanella semplice ed elegante (vedi foto), marmorea, della fine del 1500, eseguita forse addirittura su ispirazione di disegni di Michelangelo...ma siamo a Roma: nulla di particolare!
E poi c'è, più avanti, il resto consunto del busto di una colonna che emerge da un muro. E' una rovina dell'antico tempio che l'imperatore Adriano volle far erigere per Matidia, la sua suocera. Altri importanti ritrovamenti del "Tempio della suocera" sono stati portati a termine in tempi recentissimi 5 metri sotto la vicina piazza Capranica.

Questo già di per sè è un fatto straordinario: vorrei sottolineare che sono passati quasi duemila anni da Adriano, e da allora mai nessuno si è più azzardato a divinizzare una suocera e ad erigerle qualcosa...(chissà perchè!).

Ma in realtà il vero motivo del post di oggi è che questo minuscolo e rovinato pezzo di tempio è legato ad una leggenda.
Il protagonista è Orlando, il famoso paladino dei poemi cavallereschi.
La versione più accreditata della leggenda narra che l'eroe, per qualche motivo sconosciuto, venne in lite con un gruppo di altri uomini proprio in questo vicolo.
La colonna con la frattura provocata dalla spada
La colonna con la frattura provocata dalla spada
Dopo pochi minuti, sebbene in numero superiore, gli oppositori di Orlando si diedero alla fuga, grazie alle capacità del paladino e della sua leggendaria e infrangibile spada Durlindana.
Ma prima della conclusione del combattimento, si narra che la spada fu talmente tagliente e i colpi di Orlando talmente violenti che un fendente schivato da uno dei suoi oppositori finì sul busto della colonna che oggi vediamo qui, lasciandone una profonda incisione.
Da questa antica leggenda deriva il nome di questo vicolo.

E se vediamo la colonna...vediamo ancora la spaccatura provocata dalla spada.

Vicolo della spada di Orlando è qui.

Nessun commento :

Posta un commento